MAIERATO (VV). Portate con successo a termine oggi, dal team artificieri dell'Esercito, le operazioni di neutralizzazione della grossa bomba d'aereo inglese trovata nei pressi della diga dell’Angitola.

Intorno alle ore 11, dopo un lungo lavoro di preparazione l'ordigno, accuratamente innescato e in assoluta sicurezza, è stato fatto detonare in maniera controllata dagli specialisti della 2ª Compagnia Genio Guastatori dell'11° Reggimento Genio di Castrovillari.
Il nucleo di specialisti, rinforzato da una sezione di macchine movimento terra,  proveniente dal'11°Reggimento di Foggia, ha operato dal termine delle 144 ore presunte del funzionamento della spoletta, circa le ore 8 del mattino, in una zona già sgombra e accuratamente controllata dalle forze dell'ordine.

Presenti nella zona di sicurezza i Vigili del fuoco, l'assistenza sanitaria della Croce Rossa Militare, oltre a tutti gli altri rappresentanti delle agenzie interessate dal territorio, tutti  coordinati dai rappresentanti della Prefettura di Vibo Valentia.
Al termine delle operazioni di verifica la zona è stata riaperta al traffico e alle attività produttive e agricole, riportando il luogo di rinvenimento alle condizioni originarie.

Si rivela instancabile l'opera degli artificieri dell'Esercito della caserma "Manes" di Castrovillari che nonostante le voci di chiusura o soppressione, continuano ad operare in maniera capillare sul territorio nazionale e in particolare in Calabria, in supporto prezioso alle Prefetture e municipalità, nello spirito che contraddistingue i nostri soldati in Patria ed all'estero.

About Pino d'Amico

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare ...