REGGIO CALABRIA. Patrocinato dal Consiglio Regionale della Calabria, dalla Città Metropolitana  e dal Comune di Reggio Calabria e promosso congiuntamente dallo stesso Consiglio regionale e dalla Associazione culturale Anassilaos -Sezione Donna “Emanuela Loi” - si terrà mercoledì 8 marzo alle ore 17,30 presso la Sala Monteleone del Consiglio Regionale l’ormai consueto appuntamento con il Premio Anassilaos Mimosa a personalità “al femminile” del mondo delle arti, del lavoro, della cultura e del volontariato, giunto nel 2017 alla sua XXII edizione.

Anche quest’anno numerose le insignite rappresentanti della società “femminile” del reggino e della Calabria, del mondo dell’avvocatura (Gabriella Mollica Luly, presidente del Consiglio Ordine degli Avvocati di Locri; Concettina Siciliano,  avvocato cassazionista, P.HD in Diritto Amministrativo, direttore scientifico Istituto italiano anticorruzione), della scuola (Mariantonia Puntillo, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo “Galluppi Collodi Bevacqua” di Reggio Calabria e Concetta Sinicropi, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo “Megali Melito Roccaforte” di Melito Porto Salvo); della ricerca e dell’università (professoressa Rosalba Arcuri, docente di Storia romana presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Messina; dottoressa Martina Vitale, psicologa; professoressa Maria Filomena Smorto, professore incaricato Università “Mediterranea”, giudice tributario; professoressa Elisa Vermiglio,  ricercatrice presso l’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria  dove insegna Storia Medievale e Storia del mediterraneo medievale); del volontariato e dell’impegno sociale e culturale (professoressa Serafina Costantino, docente di Lettere in pensione, impegnata in attività di volontariato - Comunità di Vita Cristiana, carcere di Arghillà, Casa Padre Pio, doposcuola bambini extracomunitari; dottoressa Orsola Laura Delfino, responsabile dei Servizi Educativi  del Museo Archeologico nazionale di Locri; signora Olimpia Donato, direttrice  del  Gruppo "Cooperatori Paolini" di Reggio Calabria; avvocato Maria Antonella Gozzi, fondatrice del Movimento Letterario "Mag-La ladra dei libri"), delle istituzioni (avvocato Irene Vittoria Calabrò, assessore comunale Reggio Calabria.

Programmazione Economica e Finanziaria, Valorizzazione patrimonio storico, Artistico, Archeologico e Paesaggistico); dello sport (Squadra Femminile di Tennis del Circolo del Tennis “Rocco Polimeni” di Reggio Calabria);  della scrittura –prosa e poesia - (Annamaria Barreca, Poetessa, narratrice, saggista; Chiara Ortuso per “Vuoti d’aria. Sulle cime del pensiero” (Calabria Letteraria Editrice); Angelica Taverna, per “L’arte del gioco in una vita (la mia)” -Leonida Edizioni-; dell’”Arte del Gusto (lo chef Patrizia Guerzoni Barbieri).

Due i riconoscimenti in memoria: a Sabrina Caracciolo, uccisa da un auto pirata mentre tentava di segnalare agli automobilisti il pericolo di una autovettura di traverso sulla carreggiata, e Sabina Zaccone, impegnata nel sociale.

Mimosa infine  per due donne che con tenacia portano avanti, in una società spesso dimentica di valori, la memoria del proprio padre e marito, la professoressa Maria Cristina Marrari Rizzi, figlia dell’eroe del campo di Ferramonti di Tarsia Maresciallo Gaetano Marrari e la signora Giovanna Colella Fazio.

About Pino d'Amico

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare ...