» » » » » » » » AEROPORTO. Scende in piazza il Movimento Nazionale per la Sovranità (VIDEO)

REGGIO CALABRIA. L’incapacità, l’inettitudine e l'insipienza della classe politica che (dis)amministra gli enti locali è responsabile del grave ‘scippo’ che la città sta per subire.

La loro inesistente credibilità ai tavoli romani ha consentito al governo di non adottare quelle misure indispensabili per consentire la continuità operativa di Alitalia e, quindi, dell’Aeroporto dello Stretto.

La città chiede con forza che, con immediatezza, siano attivate tutte quelle iniziative istituzionali affinché Alitalia annulli la decisione di lasciare lo scalo reggino dal prossimo 27 marzo. Il tempo è ormai scaduto! Non servono più gli inconcludenti incontri, che si susseguono già da un anno e ai quali, peraltro, non partecipa più nemmeno il ministro competente.

Se è vero, come si sussurra da più parti, che nelle prossime ore sarà annunciata la proroga fino al 30 giugno dei voli Alitalia, poichè la stagione estiva è alle porte si impone che le attività dell’aeroporto siano programmate per tempo. Perciò è necessario che non oltre il 15 aprile sia definitivamente risolto positivamente il rapporto con Alitalia, anche al fine di salvaguardare gli otre 50 posti di lavoro di padri di famiglia reggini, che la città non può permettersi di perdere.

Decorso inutilmente tale termine, i reggini non staranno certamente alla finestra ad assistere alla morte prematura del glorioso Tito Minniti, organizzando iniziative adeguate alla deriva cui questa imbelle classe politica attuale la sta avviando. Noi, come sempre, saremo al loro fianco.
Coordinamento Movimento Nazionale per la Sovranità

About Pino d'Amico

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare ...