REGGIO CALABRIA. Per il secondo anno consecutivo la Vis Reggio Calabria centra la finalissima play off di serie C silver.

La fa al termine di una gara-3 di semifinale dominata in lungo e in largo contro la Bim Bum Basket Rende, rimasta in partita solo nel primo quarto, ma per il resto dell’incontro in completa balìa dei reggini.

Fin dalla palla a due si è intuito subito che per i silani violare il PalaBotteghelle (sold out per l’occasione) sarebbe stato come scalare l’Everest. Difesa intensissima, schemi offensivi di qualità e grande applicazione tattica hanno fatto la differenza in favore dei padroni di casa.

Due erano gli obiettivi su cui gli strateghi D’Arrigo e Farina avevano focalizzato l’attenzione dei propri ragazzi dopo la netta sconfitta in gara-2: attaccare centralmente il gigante lituano Skurdauskas per costringerlo a lavorare in difesa e limitare Mirando dal punto di vista realizzativo. Alla luce di quanto visto ieri il piano partita è stato applicato alla perfezione da capitan Tramontana (encomiabile la sua prova) e compagni.

Skurdauskas, gravato di quattro falli alla fine del primo tempo, è  uscito per cinque falli all’inizio del terzo quarto (discutibile la scelta di coach Carbone di gettarlo subito nella mischia dopo l’intervallo, un azzardo che a conti fatti Rende ha pagato a carissimo prezzo), mentre lo spauracchio Mirando, fattore decisivo in gara-2, è stato praticamente azzerato (solo due punti a referto) da Lobasso, perfetto in difesa e stravincente ai punti nel derby pugliese.

Solo la cattiva percentuale in lunetta dei bianco/amaranto (18 su 32) ha tenuto in partita più del dovuto gli ospiti, fra le cui fila Spadafora e Russo sono stati gli ultimi a mollare.
Difficile trovare un mvp in casa Vis.


Ognuno ha dato il massimo, come dimostrano i cinque uomini in doppia cifra, segno eloquente di un gioco di squadra in cui tutti si sono sentiti responsabilizzati e all’altezza della situazione. Un esempio su tutti Antonio Caccamo, escluso per scelta tecnica nelle due precedenti gare della serie, ieri efficacissimo nei pochi minuti in cui è stato chiamato in causa.

Adesso, dopo un giorno di meritatissimo riposo, si torna subito in palestra per preparare al meglio la finale contro Lamezia.

Il pronostico, per valori espressi in stagione, precedenti, fattore campo e qualità di roster, è tutto dalla parte del quintetto di coach Ortenzi, ma la Vis è pronta a giocarsela e a difendere il titolo di campione regionale.

Vis Reggio Calabria – Bim Bum Basket Rende 71-50
(20-14, 35-24, 58-35)

Vis Reggio Calabria: Catanoso 11, Tramontana 15, Arillotta 2, Warwick 11, Lobasso 12, Costantino 5, Rizzieri 11, Caccamo 2, Romeo 2. Dattola.
Allenatori: D’Arrigo e Farina.

Bim Bum Basket Rende: Spadafora 13, Pirrone 8, Venuto, Mirando 2, Skurdauskas 11, Mazzuca 3, Russo 9, Cilento, Reda 4, Gaudio, Tenuta, Galasso.
Allenatore: Carbone

Arbitri: Nocera e Celia.   

About Pino d'Amico

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare ...