CATANZARO. L’Associazione nazionale dei Vigili del fuoco svolge progetti rivolti alle scuole, ai centri di aggregazione, parrocchie, associazioni, piccole aziende per sensibilizzare ed informare sulla prevenzione degli incidenti domestici che ogni anno colpiscono migliaia di persone in Italia.

Si avvale di informatori, tutti vigili del fuoco in pensione, formati a livello nazionale tramite appositi corsi e continui aggiornamenti.

Sin dall’anno 2010 l’Associazione nazionale Vigili del fuoco, in collaborazione con il Comando provinciale dei Vigili del fuoco, attua il progetto “Educazione alla cultura della sicurezza” dedicato alle scuole primarie della città e della provincia catanzarese e il progetto “Ambiente sicuro infanzia” dedicato ai bambini della scuola dell’infanzia. Finora sono stati informati più 8.000 scolari. Prossimamente saranno organizzati eventi che coinvolgeranno anche gli studenti degli altri ordini scolastici.

Particolarmente i giovani, per la loro alta capacità di metabolizzare le informazioni che ricevono, avranno la possibilità di dare la giusta importanza alla problematica della sicurezza negli ambienti di vita, ed in futuro sui luoghi di lavoro, contribuendo al miglioramento della qualità della vita; sono inoltre veicolo per le informazioni verso la famiglia.

Per l’attuazione dei progetti, sono previsti incontri della durata di circa tre ore con gruppi circa 40/50 partecipanti, in cui gli informatori dell’Associazione nazionale dei Vigili del fuoco, tramite l’uso di strumenti informatici, illustreranno e formeranno sulla conoscenza delle fonti di pericolo esistenti nell’ambiente di vita (ad esempio casa o scuola), fornendo indicazioni sul corretto comportamento da tenere per evitare gli incidenti attuando criteri di auto-protezione, nel presupposto che “conoscere i pericoli e le norme di comportamento consente di proteggere la propria vita e quella degli altri”.

Durante gli incontri a ciascun partecipante sarà consegnata una copia dell’opuscolo illustrativo “Consigli per la sicurezza” redatto dagli informatori dell’Associazione nazionale dei Vigili del fuoco e l’attestato di partecipazione.

L’Associazione nazionale dei Vigili del fuoco non ha scopo di lucro, per cui organizza gli incontri gratuitamente. Eventuali contributi e donazioni sono finalizzati al miglioramento del servizio offerto, alla stampa degli opuscoli ed all’acquisto del materiale didattico.

Nella giornata del 29 marzo saranno effettuati i progetti di “Educazione alla cultura della sicurezza” presso gli istituti comprensivi di Simeri Crichi, di Sellia Marina, di Cropani Marina, di Lamezia Terme e di Feroleto Antico.

Seguiranno nei prossimi giorni altri 30 istituti della provincia.

Per richiedere un progetto si può contattare l’Associazione nazionale dei Vigili del fuoco all’email catanzaro@anvvf.it oppure al numero 331/6427115.

About Pino d'Amico

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare ...