REGGIO CALABRIA. Grandissima vittoria per gli amaranto che dopo la splendida rimonta della settimana scorsa, dimostrano che il cambio modulo e gli allenamenti intesivi stanno dando i risultati sperati.

I tre punti conquistati oggi contro una Casertana in zona play off permettono alla squadra guidata da Zeman di respirare e di avvicinarsi sempre più alla salvezza. De Vito si dimostra sempre più un grande acquisto, dopo il goal della settimana scorsa, nella gara odierna blinda la retroguardia e permette di chiudere la gara amaranto con la porta inviolata.

Ma partiamo dall’inizio.
Zeman per la gara odierna conferma il 3-5-2, che la scorsa settimana ha portato a una splendida rimonta.

Gli interpreti di questa settimana sono: Sala in porta; Gianola, De Vito e Kosnic per il reparto arretrato; Romanò, Bangu, De Francesco, Botta e Porcino a centrocampo; Bianchimano e capitan Coralli in attacco.

Dopo il minuto di silenzio in ricordo di Battista Missiroli e Tarciso Catanese, due grandissime ex bandiere amaranto, i giocatori si dispongono in campo, fischio d’inizio e si parte. Ritmi lenti sin dai primi minuti, le due squadre si studiano a lungo e attentamente e ciò non fa decollare il ritmo della gara per tutto il primo quarto d’ora.
Il gioco ristagna molto a centrocampo e nessuna delle due compagini riesce a rendersi veramente pericolosa.

Al 19’ gli ospiti commettono il primo errore della gara e gli amaranto ne approfittano, dimostrandosi concreti e cinici, qualità finora non pervenute nell’arco del campionato.
Errore in fase di disimpegno da parte della retroguardia casertana, Bangu ruba palla, supera il portiere e appoggia in rete. 1 a 0.

Arrivato il goal del vantaggio i padroni di casa gestiscono la partita, riabbassando i ritmi della gara, tagliando il traguardo della prima metà di gara sul risultato di 1 a 0.

Le squadre rientrano in campo per la seconda metà di gara. La squadra di Zeman prova a continuare ciò che aveva iniziato nel primo tempo e prova a tenere la gara addormentata, ma questa volta ha di fronte una Casertana che non ci sta e che prova ad alzare i ritmi.

I primi minuti sono tutti all’insegna degli ospiti, che si affacciano spesso dalle parti di Sala, ma le conclusioni non sono poi così importanti e la retroguardia amaranto riesce a salvarsi.

Nel momento migliore per gli ospiti ci pensa Coralli ad aumentare il distacco, finalizzando una splendida azione e facendosi perdonare per un errore arrivato pochi minuti prima del raddoppio.

Bianchimano scappa sulla sinistra e appoggia a Bangu, straordinaria la prestazione odierna del ragazzo scuola fiorentina, che a sua volta premia l’inserimento di Porcino con uno splendido appoggio, l’esterno amaranto alza la testa, vede e serve Coralli che senza pensarci troppo su appoggia alle spalle del portiere. 2 a 0. Siamo al 61’.
Zeman rileva Romanò e inserisce Maesano, con lo scopo di difendere il risultato.

La gara già semplificata dalle due reti si fa completamente in discesa quando al 70’, sull’ennesimo errore della difesa avversaria, Coralli ne approfitta e s’invola in area, ma prima di calciare in porta viene steso da Rainone, nessun dubbio per l’arbitro che decreta il rigore.
Sul dischetto si presenta De Francesco, che non sbaglia. 3 a 0 e gara praticamente archiviata a venti minuti dalla fine.
Visto l’enorme vantaggio l’allenatore amaranto rileva Bangu, inserendo il danese Knudsen.

I reggini rischiano di siglare il poker con Bianchimano in tre occasioni, le prime due vengono annullate per fuorigioco, mentre nella terza l’attaccante reggino non trova la deviazione vincente sul cross del neo entrato.
Zeman a pochi minuti dal novantesimo fa rifiatare pure il protagonista delle ultime occasioni amaranto, inserendo al suo posto Leonetti.

Il neo entrato si rende subito pericoloso sugli sviluppi di un penalty, bravissimo il portiere avversario a dire di no.
Le lancette girano velocemente, gli amaranto gestiscono bene la gara e alla fine il tabellone resta ferma sul risultato di 3 a 0.

Vittoria determinante quella odierna, che permette alla squadra amaranto di respirare aria di salvezza.

Il cambio modulo e l’inserimento dell’acquisto di gennaio De Vito, mostrano il nuovo volto della Reggina targata Zeman.

Volto con lo sguardo deciso e determinato di chi non si vuole arrendere e vuole lottare fino alla fine.
Pasquale Scopelliti

About Pino d'Amico

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare ...