REGGIO CALABRIA. Prosegue, senza soluzione di continuità, l’attività della Polizia di Stato di contrasto e repressione dei reati commessi in occasione delle manifestazioni sportive svoltesi nella provincia reggina.

Il questore Raffaele Grassi, ha emesso 2 provvedimenti di Daspo per la durata di otto anni ciascuno, nei confronti di B. G., 35 anni e C. D., 25 anni, tifosi della Reggina 1914.

I due, il 5 marzo scorso, in violazione di un precedente Daspo cui erano sottoposti, sono stati filmati dal personale della Polizia scientifica mentre si aggiravano nei pressi dei tornelli di ingresso al locale stadio “Oreste Granillo” alcuni minuti prima dell’inizio della partita tra la Reggina e la Casertana, valevole per il Campionato di Lega Pro.

Deferiti alla competente Autorità giudiziaria, ai due tifosi è stato prescritto l’obbligo di presentazione alla Questura per la durata di 8 anni, convalidato dall’Autorità giudiziaria.

Con l’odierno provvedimento si conferma la ferma volontà della Polizia di Stato di bandire ogni forma di violenza e intemperanza dagli stadi al fine di garantire l’incolumità degli spettatori e di tutte le persone che, a qualsiasi titolo, partecipano alla manifestazione sportiva.

About Pino d'Amico

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare ...