» » » » » » » » » » » SAN FERDINANDO. Bar ritrovo di pregiudicati: sospesa per 15 giorni l'attività (VIDEO)

SAN FERDINANDO. Ieri, personale del Commissariato di Gioia Tauro ha eseguito il decreto emesso dal questore  Raffaele Grassi, con il quale è stata disposta la sospensione, per un periodo di 15 giorni, delle autorizzazioni amministrative relativa ad un bar-caffetteria.

I controlli effettuati dal personale di polizia hanno permesso di accertare che l’esercizio commerciale era meta e luogo di assembramento di pericolosi pluripregiudicati rosarnesi con precedenti per traffico e spaccio di sostanze stupefacenti ed altri gravi reati, nonchè di sorvegliati speciali e pregiudicati dell’intera Piana di Gioia Tauro.

Il provvedimento si è reso necessario per prevenire l'abituale ritrovo di pluripregiudicati in un contesto urbano, come quello di Gioia Tauro, a tutela degli esercizi pubblici operanti all'interno della zona commerciale, nonché delle famiglie e dei giovani residenti in quell’area.

La finalità perseguita dall'Autorità di PS con l'applicazione della misura cautelare è proprio quella di prevenire il "ritrovo" di soggetti potenzialmente pericolosi per l'ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini attraverso la chiusura del locale.

La sospensione dell’attività è il frutto di un lavoro sinergico tra gli operatori in servizio di controllo del territorio e quelli della Polizia amministrativa e sociale, che hanno effettuato, negli ultimi mesi, un capillare monitoraggio delle attività commerciali e delle strutture ricettive, di ristorazione ed intrattenimento.

Tale provvedimento costituisce, ancora una volta, l’ulteriore conferma dell'intensa attività di controllo del territorio disposta dal questore della provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, che si inserisce nella più ampia cornice delle attività di contrasto alla criminalità organizzata e comune.

About Pino d'Amico

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare ...