» » » » » » » » » » SENTENZA TRENTO. Giovani Movimento nazionale: 'In tutta Italia striscioni di protesta'

REGGIO CALABRIA. La sentenza del Tribunale di Trento che attribuisce a due uomini la “paternità” di due gemelli, nati all'estero attraverso la barbarica metodologia dell'utero in affitto, rappresenta il punto più basso del degrado della nostra società.

Trasformare un bambino in un “oggetto” economico, trasformare la genitorialità in “mercato”, è il passo definitivo di una civiltà che fa del denaro e della speculazione l'unica vera religione.

Altrettanto grave è l'arroganza di magistrati che si sostituiscono, senza alcun rispetto, alle rappresentanze democraticamente elette, per decidere e legiferare.

L'Italia è oramai diventata un paese a democrazia controllata, dove la volontà del popolo scompare: governi espressione di maggioranze non votate, servitori dello Stato che travalicano il loro ruolo e assumono decisioni che intervengono finanche nei valori fondanti della nostra civiltà.

Ed intanto la politica si diletta in congressi, scissioni, giochi di potere il cui unico fine è garantirsi prebende e visibilità mediatica, interagendo in conflitti che nulla hanno di ideologico, di visione del mondo, ma sono unicamente diatribe personali.

Questa notte in tutta Italia i nostri militanti hanno affisso degli striscioni di protesta, ricordando che i figli sono un dono, non un diritto.

Questo è solo l'inizio della nostra battaglia contro la trasformazione dell'Italia in una terra in cui denaro e guadagno valgono più di Natura e sentimenti.

Continueremo ad essere voce fuori dal coro, attori protagonisti di una rivolta contro questo tempo, convinti sempre più che solo chi agisce può cambiare il corso della storia.
Movimento giovanile
Movimento nazionale per la sovranità

About Pino d'Amico

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare ...