» » » » » » » » » » » » » » VILLA SAN GIOVANNI. Padre e figlio ai domiciliari per detenzione illegale di arma clandestina

VILLA SAN GIOVANNI.  Nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio predisposti dal Questore di Reggio Calabria, personale della Squadra mobile reggina e del locale Commissariato di pubblica sicurezza ha arrestato G. G., 65 anni,  residente a Campo Calabro e C. G., 39 anni, residente a Villa San Giovanni, padre e figlio, entrambi pregiudicati.

I due sono stati arrestati nella flagranza del reato di detenzione illegale di arma clandestina con matricola abrasa, ricettazione e detenzione illegale di munizionamento poiché, a seguito di un servizio di perquisizione per ricercare armi, munizioni o materiale esplosivo illegalmente detenuto, gli agenti hanno rinvenuto una rivoltella calibro 22, con matricola abrasa e di provenienza illecita e 85 proiettili stesso calibro.

L’arma e le munizioni erano ben celate dietro un pannello di compensato all’interno di un magazzino, locato dai due ed adibito a deposito.

Padre e figlio, su disposizione dell’Autorità giudiziaria competente, sono stati accompagnati agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni, in attesa del processo, durante il quale è stato convalidato l’arresto ed è stato disposto, per entrambi, la misura cautelare degli arresti domiciliari.

About Pino d'Amico

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare ...