GIOIA TAURO. Nel corso dell’ultimo weekend i carabinieri della locale Compagnia, diretti dal tenente Gabriele Lombardo, nell’ambito dei normali servizi di controllo del territorio, hanno arrestato complessivamente tre persone.

In particolare:
  • domenica 2 aprile, allo stadio comunale, i militari della locale Stazione, nel corso di un servizio di ordine pubblico in occasione dell’incontro di calcio “Real Gioia Tauro – Usd Mammola”, valevole per il campionato di prima categoria girone D, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, A. P., 36 anni, del luogo, perché, sebbene in atto gravato da “divieto di accesso alle manifestazioni sportive” (Daspo) emesso dal Questore di Reggio Calabria il 10 dicembre 2014 per la durata di 3 anni, è stato riconosciuto dai militari operanti all’interno degli spogliatoi, in completa tenuta ginnica e pronto per giocare la partita. Pertanto i carabinieri, sapendo che lo stesso fosse gravato da Daspo, lo hanno bloccato immediatamente e condotto in caserma dove è stato dichiarato in arresto per aver violato il provvedimento. L’arrestato, ultimate le formalità di rito, è stato tradotto nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.
  • Nella notte di ieri 3 aprile, a San Ferdinando, in località Marina di Rosarno, i militari della locale Stazione, nel corso di una normale pattuglia notturna, hanno arrestato, in flagranza di reato, F. A. S., 29 anni, del luogo e G. V., 26 anni, perché resisi responsabili di furto aggravato in concorso. Nello specifico i due sono stati intercettati a bordo di una Fiat Panda con all’interno 22 infissi in alluminio risultati asportati poco prima da villaggio “La Ginestra” di Nicotera Marina. Il materiale provento di furto è stato sottoposto a sequestro in attesa della successiva restituzione all’avente diritto. Gli arrestati, ultimate le formalità di rito, sono stati tradotti nelle rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

About Pino d'Amico

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare ...