» » » » » » » » » » REGGIO CALABRIA. Targa System in azione a Largo Missori: elevate multe per 15.000 euro

REGGIO CALABRIA. Nell’ambito delle direttive impartite dal sindaco avvocato Giuseppe Falcomatà, e dell’assessore alla Polizia municipale dottor Antonino Zimbalatti, sono stati disposti dei controlli di polizia stradale da effettuarsi con l’ausilio del dispositivo denominato “Targa System”, di cui recentemente, anche grazie al lavoro dell’assessore Giovanni Muraca, è stato dotato il Comando della Polizia municipale.

Si tratta di un sistema di lettura delle targhe che verifica in tempo reale la copertura assicurativa dei veicoli, se gli stessi sono regola con la revisione periodica e se sono oggetto di furto.

In pratica, una volta scansionata, la sequenza alfanumerica della targa viene inviata ad un server collegato con l’archivio nazionale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che trasmette i dati, quasi in tempo reale, sia al personale su strada, che deve procedere alla contestazione immediata dell’infrazione, sia a un sistema centralizzato presente presso il Comando.

Nella scorsa settimana personale del Nucleo radiomobile, diretto e coordinato dall’ufficiale Salvatore Garofano, ha effettuato un posto di controllo nella zona centrale della città utilizzando il sistema “Targa System”, nel corso del quale sono state rilevate e contestate immediatamente numerose infrazioni al Codice della Strada (mancata copertura assicurativa, mancanza dei documenti di guida al seguito, mancata revisione periodica), per un totale complessivo pari a circa 15.000 euro.

Inoltre sono stati sottoposti a sequestro amministrativo numerosi veicoli non in regola con le norme del Codice della Strada.

Tale attività, finalizzata a garantire maggiore sicurezza alla circolazione stradale, proseguirà nelle prossime settimane e interesserà tutto il territorio cittadino.

About Pino d'Amico

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento

Ti potrebbero interessare ...